CROCE ROSSA ITALIANA

Comitato Locale Settimo Milanese

Il Comitato dei cinque promuove le idee di Henry Dunant e il 26 ottobre 1863 organizza, a Ginevra, una Conferenza Internazionale con l'adesione di 18 rappresentanti di 14 Paesi che firmeranno, il 29 ottobre dello stesso anno, la Prima Carta Fondamentale contenente dieci risoluzioni che definiscono le funzioni ed i mezzi dei Comitati di soccorso.
Nasce così il Movimento Internazionale della Croce Rossa.
L'8 agosto 1864, il governo elvetico convoca una conferenza diplomatica alla quale partecipano i rappresentanti di 12 nazioni. Gli USA sono l'unico stato non europeo a partecipare alla conferenza.
La conferenza si conclude il 22 agosto 1864 con la ratifica della Prima Convenzione di Ginevra per il miglioramento della sorte dei feriti in battaglia.
Nel 1919 un dirigente della società nazionale della Croce Rossa Americana, Henry P. Davidson, vista l'ingente quantità di persone e mezzi utilizzati nelle attività di Croce Rossa durante la prima guerra mondiale, propose per la prima volta l'impiego di queste risorse anche in tempo di pace, ponendo le basi per la costituzione della Lega delle Società della Croce Rossa il 5 maggio 1919 a Parigi. Nel 1991 la Lega delle Società di Croce Rossa prese il nome di Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.
All’organizzazione è stato assegnato, in tre diverse occasioni: nel 1917, nel 1944 e nel 1963, il Premio Nobel per la Pace.

Il movimento della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa Internazionale opera sulla base di SETTE PRINCIPI FONDAMENTALI:

UMANITÁ - IMPARZIALITÁ - NEUTRALITÁ - INDIPENDENZA - VOLONTARIETÁ - UNITÁ - UNIVERSALITÁ

La convenzione garantisce neutralità e protezione alle ambulanze, agli ospedali militari, al personale sanitario, al materiale sanitario nonché ai feriti di ogni parte ed al personale civile di ogni parte che si adopera per migliorare la sorte dei feriti.
In Italia è rappresentata dall'Associazione Italiana della Croce Rossa, più nota come Croce Rossa Italiana.
Le quattro Convenzioni di Ginevra del 12 agosto 1949 più i due Protocolli Aggiuntivi del 1977 e quello del 2005, costituiscono il corpo fondamentale del Diritto Internazionale Umanitario dei conflitti armati e forniscono una solida base per l'azione del Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezza Luna Rossa. 

Originariamente solo la Croce Rossa doveva essere usata come simbolo della convenzione di Ginevra, ma le nazioni musulmane (principalmente l'Impero ottomano, la futura Turchia) obiettarono e come risultato fu aggiunto un simbolo addizionale, la Mezzaluna Rossa.
Va specificato che il simbolo della croce non nacque con riferimenti religiosi: in origine era inteso come una versione a colori invertiti della bandiera svizzera, e voleva richiamare la neutralità della nazione. Successivamente la Persia (l'attuale Iran) fece in modo che venisse aggiunto un Leone e Sole Rossi (sono i simboli della Persia) alla lista degli emblemi protettivi. Il Leone e Sole Rosso, pur essendo ancora previsto dalle Convenzioni di Ginevra, non è più stato usato dal 1980. L'Iran ha optato per la Mezzaluna Rossa, ma si è riservato il diritto di riutilizzarlo in qualsiasi momento.
Israele ha richiesto l'aggiunta di una Stella di David Rossa, sostenendo che siccome i simboli cristiani e musulmani sono riconosciuti dovrebbe esserlo anche quello ebraico. Questo simbolo è stato utilizzato dalla società di soccorso israeliana, omologa della Croce Rossa, ma non è stato riconosciuto dalle leggi umanitarie internazionali.
Il movimento della Croce Rossa ha rigettato la richiesta di Israele, poiché se allo stato ebraico (o a qualsiasi altro gruppo) venisse concesso un nuovo simbolo, non ci sarebbe fine alle richieste di nuovi emblemi da parte di gruppi religiosi o culturali. Questo contrasterebbe con l'intenzione originaria del simbolo della Croce Rossa, che era di avere un unico simbolo per segnalare veicoli ed edifici protetti su base umanitaria. Per rispondere al rifiuto, da parte di alcune nazioni, di accettare come emblemi la Croce Rossa o la Mezzaluna Rossa, è stato proposto di creare un nuovo emblema che sia accettabile da tutte le nazioni indipendentemente dalla loro cultura o religione.
Il movimento della Croce Rossa ha quindi sviluppato un nuovo simbolo: l'emblema del terzo protocollo, all'interno del quale potranno essere inseriti i simboli locali o anche nessun simbolo. L'emblema del terzo protocollo è il simbolo ufficiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa Internazionale dall'8 dicembre2005.
Anche Israele, nel giugno 2006, ha successivamente adottato l'emblema del terzo protocollo, rinunciando all'uso della Stella di David, conservandolo però per usi interni e utilizzando il nuovo simbolo nelle missioni all'estero.
Il Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) è un'associazione privata di diritto svizzero con sede a Ginevra. Per lo statuto, sono membri del Comitato tra 15 e 25 persone fisiche di nazionalità svizzera, scelti dal Comitato stesso per cooptazione.
Il CICR è un'istituzione di carattere umanitario, caratterizzata dall'imparzialità, neutralità ed indipendenza. Ha delle responsabilità nel custodire e promuovere il diritto internazionale umanitario, proteggendo e assistendo le vittime dei conflitti armati internazionali, dei disordini e della violenza interna.
La Federazione internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa riunisce tutte le società nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. È un'organizzazione internazionale non governativa che ha il compito di ispirare, incoraggiare e sostenere l'azione umanitaria delle società che ne fanno parte. Il suo sostentamento è garantito dai contributi annuali delle singole società nazionali e da finanziamenti finalizzati a programmi di soccorso e sviluppo.
La Federazione e le società nazionali, attualmente 189, insieme al Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR), costituiscono un'associazione che può contare su 97 milioni di persone, tra membri e volontari.

L'8 maggio ricorre “La giornata mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa”.
 
Dal 1987 la Croce Rossa Italiana è attiva anche nel territorio di Settimo Milanese.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Cookie Policy